Cicoria e colecisti

La cicoria ma sopratutto la sua radice, contiene inulina, colina, tannino, l’acido cicorico, sali minerali e vitamine (B, C, K, P). Vari studi dimostrano che l’inulina riduce notevolmente il rischio di cancro intestinale agendo come prebiotico e favorendo il mantenimento della flora intestinale. La cicoria favorisce il funzionamento e  gli effetti della colecisti . Attraverso le sostanze amare presenti nella cicoria, viene stimolata anche la digestione e le funzioni del fegato. La cicoria inoltre aiuta l'organismo ad assorbire meglio il calcio ed altri minerali.
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner