Domande & Risposte

La Dottoressa Valentina Giacometti fornisce i migliori consigli alimentari per una dieta sana e corretta.

Come nutrirsi in modo corretto e ritrovare l’equilibrio evitando diete drastiche?

Digiunare o sottoporsi a regimi dietetici fortemente ipocalorici come le classiche diete “fai da te” o “la dieta del minestrone”, non solo è sbagliato, ma disequilibri nutrizionali di questo tipo possono comportare conseguenze negative a lungo termine.

In cosa consiste una colazione sana e bilanciata?

Sono molti i miti da sfatare riguardo a una colazione “sana e bilanciata”. Gli errori che spesso involontariamente si fanno riguardano una colazione veloce, poco “nutriente” e di conseguenza poco saziante, ma soprattutto ricca - a volte davvero troppo - di carboidrati raffinati e zuccheri semplici.

Si può sostituire la cena con la frutta?

È giusto cenare semplicemente con la frutta? La mia risposta decisa e convinta è no. Mangiando solo una porzione abbondante di frutta introduciamo solo zuccheri semplici, tralasciando proteine e grassi, creando squilibrio tra i macro-nutrienti e riducendo il senso di sazietà.

Colazione e spuntini per il rientro a scuola

Settembre è per tutti il mese del rientro: per gli adulti ricomincia il lavoro con i suoi ritmi, per i più piccoli ritorna la routine scolastica. Ecco perché sarà importante iniziare bene la giornata con una sana colazione e con spuntini energetici e salutari.

Frutta e verdura color arancione

Zucche, cachi e meloni sono alimenti super vitaminici. L’arancione comunica vitalità, buonumore e ottimismo. Frutta e verdura autunnali di questo colore sono ricche di vitamina C, betacarotene, zinco e flavonoidi: un toccasana per la salute e un piacere per la gola.

Alimentazione per capelli sani

Per una chioma sana e bella è importante introdurre attraverso una corretta alimentazione i nutrienti che proteggono i capelli, li rinforzano e ne aiutano la ricrescita. La nutrizionista propone una serie di alimenti che contengono sostanze fondamentali per la salute dei capelli.

Il pasto serale dei bimbi

Anche per i bimbi la cena deve essere saziante ma leggera così da favorire un riposo ristoratore e un recupero completo delle energie spese in giornata. Per questo motivo meglio evitare piatti ricchi di condimento e carne - in particolare quella rossa - che richiede tempi di digestione lunghi e complessi.

Indice Glicemico

L'Indice Glicemico (IG) di uno specifico carboidrato, o di un particolare alimento, indica quanto questo alimento fa innalzare rapidamente la glicemia - cioè gli zuccheri nel sangue - se paragonato ad un alimento preso come standard di riferimento, ad esempio lo zucchero da tavola (che ha un IG pari a 100). 

Quali oli per friggere?

Per scegliere l'olio migliore per le fritture, occorre sapere che i grassi cambiano conformazione chimica quando raggiungono il punto di fumo, ossia la temperatura alla quale cominciano a formare sostanze volatili dannose per l'organismo.

 

Dieta mediterranea e carboidrati

La dieta mediterranea definisce come standard un apporto di carboidrati variabile dal 55% al 60%. Se confrontata con altre diete, la dieta mediterranea apporta un quantitativo di carboidrati alquanto superiore, ma occorre seguire le indicazioni del nutrizionista, che distingue tra diversi tipi di carboidrati.
 

Alimenti e pelle

E ormai scientificamente provato che esiste una correlazione tra bellezza della pelle e alimentazione. In realtà la relazione è molto più profonda, soprattutto per chi soffre di forme acneiche e simili: segno che qualcosa non va a livello endocrino e che ci sono probabilmente squilibri ormonali che causano questo problema.

Le proteine in una corretta alimentazione

Le proteine animali non sono da bandire completamente dalle nostre tavole: ci sono proteine e proteine, inoltre ogni persona è a sé, con caratteristiche individuali che incidono sulle raccomandazioni relative al consumo di carne, legumi e carboidrati.
 
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner