E’ ormai scientificamente provato che esiste una correlazione tra bellezza della pelle e alimentazione. In realtà la relazione è molto più profonda, soprattutto per chi soffre di forme acneiche e simili: segno che qualcosa non va a livello endocrino e che ci sono probabilmente squilibri ormonali che causano questo problema.

Con l’alimentazione si può fare molto per migliorare l’assetto ormonale e quindi migliorare problemi di acne e in generale impurità della pelle. Può anche succedere infatti che non si tratti di squilibri ormonali ma più semplicemente di un consumo eccessivo di determinati alimenti che a lungo andare ‘intossicano’ l’organismo e causano lo svilupparsi di foruncoli, punti neri e cisti di sebo.

Di seguito vediamo quali categorie di alimenti è bene tenere sotto controllo e ridurre e quali invece privilegiare per migliorare la bellezza della pelle:

    • Ridurre latte ed evitare creme a base di latte: besciamella, crema pasticcera, gelati, mousse e preparazioni che prevedano l’uso di panna da cucina sia nella versione dolce che salata.
    • Ridurre i formaggi, in particolare, robiola, crescenza, mascarpone, mozzarella, ricotta, fontina. Parmigiano, grana o caprini stagionati sono migliori, ma sono comunque da consumare in piccole quantità.
    • Seguire una dieta a basso indice glicemico cioè evitare dolci, farinacei (pane, pasta, cracker e affini) e tutte le bevande zuccherate (tè, bibite e succhi di frutta).
    • Preferire cereali a basso indice glicemico come orzo, farro, riso integrale, miglio, grano saraceno, privilegiandone il consumo in chicchi.
    • Consumare con moderazione la frutta eccessivamente zuccherina ossia quella disidratata (fichi, prugne, albicocche), le banane, i cachi, l’uva, i mandarini e i mandaranci, i fichi; evitare completamente la frutta sciroppata e candita.
    • Evitare gli snack ad alto indice glicemico: piuttosto che una barretta a base di cioccolato è nettamente meglio un pezzo di cioccolato fondente; no al cioccolato al latte e bianco.
    • Evitare margarina e panna vegetale.
    • Usare prevalentemente olio extravergine a crudo.
    • Consumare tre noci al giorno assicura un buon rifornimento di acidi grassi essenziali, utili per il benessere della pelle.
    • Il pesce (salmone, branzino, acciughe al naturale, sgombro) è un’altra ottima fonte di acidi grassi essenziali.
    • Il tuorlo delle uova, ricco di vitamine, antiossidanti, proteine al alto valore biologico, fornisce nutrienti importanti per la rigenerazione cellulare che migliorano la bellezza dei tessuti.
  • La frutta secca e non tostata, ovvero mandorle, noci, pinoli, nocciole, contiene in generale grassi buoni, vitamine e tanti antiossidanti importanti per combattere i radicali liberi che possono essere causa dei segni sulla pelle.

PRODOTTI CONSIGLIATI

Main Menu