Le proteine animali non sono da bandire completamente dalle nostre tavole: ci sono proteine e proteine, inoltre ogni persona è a sé, con caratteristiche individuali che incidono sulle raccomandazioni relative al consumo di carne, legumi, carboidrati ecc.. In linea generale il consiglio del nutrizionista è di seguire un’alimentazione che sia il più equilibrata e varia possibile, cercando di privilegiare verdure, cereali integrali, legumi e frutta.

Il consumo di prodotti di origine animale è consentito, quello che fa la differenza è – oltre alla frequenza settimanale – la scelta della materia prima. Il nutrizionista suggerisce di affidarsi a piccole realtà, ovvero: carne allevata da piccoli allevatori, polli ruspanti o mucche al pascolo, latte e prodotti caseari derivanti da animali ben nutriti con foraggi freschi e senza l’utilizzo di mangimi, non trattati con ormoni e antibiotici.

Andando a fare scelte consapevoli, in linea generale si può inserire nella propria dieta: la carne bianca due volte a settimana, la carne rossa una volta ogni 10 giorni, le uova fino a tre a settimana, il formaggio una volta a settimana, escluso quello che può essere aggiunto in modica quantità a pasta e brodi.

PRODOTTI CONSIGLIATI

Main Menu