LAVORI NOTTURNI: cosa mangiare prima, durante e dopo il lavoro?

lavori notturni alimentazione tips
I consigli della nutrizionista Valentina Giacometti per chi lavora facendo i turni di notte: cosa mangiare a cena prima del turno, e che tipi di spuntini o snack preferire durante e dopo il lavoro.

VIDEOPILLOLA

I consigli di Valentina Giacometti biologa nutrizionista: lavori notturni – cosa mangiare prima, durante e dopo il turno?

Per un lavoratore notturno sarà molto importante fare una buona cena in quanto chi lavora di notte ha spesso delle alterazioni nei ritmi circadiani e quindi nei ritmi che regolano il ciclo sonno-veglia.
Per questo motivo il mio consiglio è di non inserire dei carboidrati a cena perché il carboidrato favorisce il sonno. A cena dovete privilegiare proteine quindi, derivanti da carne, uova, piuttosto che un po’ di affettato o pesce, e principalmente delle verdure.
Durante la notte portatevi uno spuntino che può essere un piccolo frutto ma anche in questo caso consiglio di associare della frutta secca come noci, mandorle o nocciole perché queste consentono di avere meno sbalzi glicemici, sono più equilibrate come spuntino e quindi consentono di avere fame a lungo termine, sentirete quindi molto meno la fame.
Prima della fine del turno oppure appena rientrati a casa consiglio di inserire una tisana o una camomilla e di associare un paio di fette biscottate o tre, proprio perché ancora una volta il carboidrato favorendo il sonno può favorire il riposo a seguito del lavoro.
Per chi è interessato curiosando tra le ricette di B&O potete trovare due ottimi piatti da inserire come cene pre-lavorative che sono uno spezzatino di tacchino con piselli e carote, oppure del pesce bianco in agrodolce.

Categorie prodotti