Vellutata di cavolo viola

vellutata di cavolo viola

Ingredienti

per 4 persone

  • Mezzo cavolo viola
  • Dado vegetale B&O
  • 1 vasetti di Fagioli cannellini B&O
  • Aceto balsamico B&O
  • Olio extravergine d’oliva B&O
  • Grissini di farro/sesamo/rosmarino B&O

Procedimento

Tagliuzzare il cavolo e metterlo in una casseruola con 2 bicchieri d’acqua e 3 cucchiai da tè di Dado vegetale. Cuocere a fuoco lento, lasciare evaporare l’acqua per poi sfumarlo con l’aceto balsamico continuando la cottura finché sarà ben appassito. Questa tecnica di cottura permette il mantenimento delle sostanze nutritive presenti nella verdura.
Scolare senza risciacquare i Fagioli cannellini, unirli al cavolo e frullare il tutto. Prima di servire scaldare molto bene, aggiungere infine olio extravergine a crudo e mescolare sino a raggiungere la cremosità desiderata.
Accompagnare con Grissini al sesamo, al rosmarino o al farro.

Il Parere della Nutrizionista bio

Nutrizionista bio

Una vellutata proteica e leggera, ricchissima di sali minerali, fibre e vitamine.
Il cavolo viola è un ortaggio di stagione, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, la sua colorazione è dovuta alla presenza di antocianine, sostanze idrosolubili che fanno parte del gruppo dei flavonoidi (sostanze antiossidanti); proprio grazie alla presenza di queste sostanze, il cavolo viola è un ottimo alimento per combattere l’invecchiamento causato dai radicali liberi (gli antiossidanti infatti combattono i radicali liberi che ogni giorno si formano nel nostro organismo), rinforza il sistema immunitario, migliora la vascolarità dei capillari e migliora l’elasticità della pelle.
Come tutta la famiglia delle brassicaceae, anche nel cavolo viola ci sono sostanze come l’indolo 3-carbinolo, che possono ridurre il rischio di malattie tumorali.
I fagioli cannellini B&O, compatti e gustosi, apportano una buona quantità di proteine al piatto rendendolo così bilanciato e comunque digeribile.
Unite qualche grissino per accompagnare questa vellutata di cavolo viola e cannellini e non ve ne pentirete.

Main Menu